La tovaglia in hardanger

Forse non tutti ne sono al corrente, ma nel 2004 l’Arte del Filo pubblicò, per la Collana Prestigio dell’ Alexandra Editrice, un numero speciale, interamente dedicato all’Hardanger. Potete avere più informazioni leggendo questa pagina del nostro sito.

L’Hardanger o Ricamo Norvegese è una antichissima tecnica a fili contati, che prende il nome dalla nota regione compresa tra l’Hardangerfjord, uno dei fiordi più lunghi al mondo e l’altopiano dell‘Hardangervidda.

Questa zona è famosa anche per la musica, o meglio per il suo violino. Il violino di Hardanger, parte fondamentale nella  musica folcloristica norvegese, è considerato lo strumento nazionale.

Vogliamo continuare a parlare di Hardanger mostrandovi la bellissima tovaglia di Carla.

L’Hardanger viene tradizionalmente ricamato in bianco e, in origine, serviva per decorare ed abbellire il Bunad, l’abito tradizionale norvegese. Il contrasto tra vuoti e pieni crea un meraviglioso effetto rilievo, quasi un pizzo nei lavori più elaborati. Ecco alcuni particolari della tovaglia di Carla, un ingrandimento sul motivo principale e sugli angoli.

Tralasciando la tradizione, questa tecnica rimane molto bella anche con un leggero tocco di colore qua e là, però, senza mai esagerare!

Per conoscere qualcosa di più sulla regione dell’Hardanger, sulla Norvegia e sulla cultura norvegese, vi consigliamo il sito VisitNorway.com e il sito dell’ambasciata norvegese in Italia, www.amb-norvegia.it.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.